Venerdì, 3 agosto ore 21 , Civico Museo del Mare via del campo marzio,5

“Le opere di artisti e manifatture viennesi per il Lloyd austriaco dopo il 1907″, questo il titolo della conferenza di Sergio Vatta con la quale si inaugura il ciclo di incontri della manifestazione “Mare estate 2018″.
Il 1907 è l’anno del “Thalia”, bianco piroscafo dedicato ai “viaggi di piacere.”, le attuali corciere., cui partecipava la migliore aristocrazia e borghesia dell’epoca. L’itinerario più prestigioso, vero fiore all’occhiello della Compagnia, era la crociera di mezza estate che , superato lo stretto di Gibilterra, lungo la costa atlantica europea arrivava fino ad Amburgo. Chi voleva (e poteva) continuava da qui il viaggio visitando oltrepassando Capo Nord, fino alle lontane isole Spitzberghen e, quindi, in pieno Oceano Artico. A questa nave è dedicata una mostra visitabile proprio al Museo del Mare.
Anche di questi viaggi tratta l’intervento di Sergio Vatta, storico dell’arte, studioso di pittura e grafica pubblicitaria con particolare riguardo agli artisti della Venezia Giulia ed esperto, tra le altre cose, della rivista “Sul Mare” del Lloyd. La conferenza è un’occasione per approfondire gli stretti rapporti tra il Lloyd e le espressioni artistiche del tempo.

In occasione della conferenza il Museo del Mare rimane aperto dalle 20 alle 23.
Ingresso gratuito