Domenica 12 novembre alle ore 10, 30 presso il Civico Museo del Mare di via campo marzio,5 incontro e visita guidata gratuita con il prof. Walter Macovaz

1947, il piroscafo Toscana trasporta i profughi dall’Istria all’Italia.
Il nuovo utilizzo dei grandi transatlantici a seguito del conflitto mondiale.

Il piroscafo Saarbruken costruito  nel  1923 dalla compagnia di navigazione tedesca Norddeutsher Lloyd,   fu rinominato “Toscana ” nel 1935.
Da nave passeggeri a nave trasporto truppe, fino a nave ospedale in seguito.
Le guerre del secolo XX imposero un nuovo utilizzo dei transatlantici.
Il Toscana  tra tutti i suoi utilizzi fu anche impiegato per il trasporto  dei profughi dai territori persi in seguito ai conflitti e così  nel 1947, il piroscafo prelevò in due mesi circa 16.800 profughi dall’Istria per trasportarli in Italia.
Dopo il 1948 venne destinato  al trasporto di emigranti verso l’Australia fino al 1960 quando fu demolita nei cantieri Triestini nel 1962

Foto
il piroscafo nel 1947 inbarca i profughi a Pola